31 agosto  – 09 settembre 2015   

Scaricate il Programma

… Non ha la pretesa di essere “il camino”, ma un “possibile camino” diverso da un pellegrinaggio , ma diverso anche da un “pacchetto turistico”, una lenta scoperta dei paesaggi spagnoli …

1° giorno Torino – Roncisvalle ( camminata di 3 km circa 30 min)

Ritrovo in luogo da convenire e trasferimento a Bergamo in tempo utile per il volo per Lourdes. Arrivo. Partenza in bus per i Pirenei e sosta a Saint Jean Pied de Port da sempre considerata la porta d’ingresso, che dalla Francia porta al territorio navarrese superando il passo di Ibañeta. In breve tempo si giungerà a piedi a Roncesvalles, caratterizzata dalla Reale Collegiata dove si potrà assistere alla suggestiva benedizione del pellegrino. Cena e pernottamento.

2° giorno Roncisvalle – Alto de Mezkiritz circa 10 km + 5 da Eunate a Puente la Reina

Dopo la colazione partenza a piedi fino all’Alto de Mezkiritz: il cammino corre per boschi di faggi, betulle, roveri e pini caratteristici del nord navarrese, attraversando graziosi paesi . Trasferimento a Pamplona e breve visita e pranzo.

Pamplona – Puente la Reina / 4 km e , volendo da Eunate a Puente la Reina 5km)

Partenza da Pamplona in bus, sosta all’Alto del Perdon e proseguimento fino a Puente la Reina dove si congiungono il Camino Francese e quello aragonese. Cena e pernottamento.

3° giorno Puente la Reina – Cirauqui – Burgos (nostra tappa circa 8 /10 km)

Partenza dall’hotel a piedi. . La “via giacobea” continua poi, per il fondo valle, su strade di terra. Si percorre ora uno stupendo territorio ricco di vigneti che è diventato una icona classica dei pellegrini. La pista in terra battuta porta al villaggio di Cirauqui. Proseguimento in direzione Burgos sosta nella storica località di Santo Domingo de la Calzada. Pranzo lungo il percorso. Proseguimento per Burgos visita guidata cena e pernottamento.

4° giorno La Meseta (nostra tappa** da Castrojeriz a Puente Fitero + Boadilla del Camino a Fromista)

Da Burgos proseguiamo in bus fino a Castrojeriz. Sulla strada, all’ombra di una fila di alberi, si incontrano le rovine del convento de San Antón, conosciuto in tutta Europa per la bravura dei suoi monaci nel trattare la malattia del “fuego de San Antón. Un panorama mozzafiato si apre davanti a noi sulle “Tierre de Campos” note come il “granaio della Spagna”. Arrivo a Puente Fitero dove si incontrerà il bus. Proseguimento fino a Boadilla del Camino e poi a piedi fino a Fromista lungo il Canale di Castilla. Arrivo a Fromista dove la chiesa di San Martin rappresenta uno dei migliori esempi dello stile romanico. Proseguimento per Leon, cena e pernottamento.

** la lunghezza della tappa varia da 10 a 22 km a seconda del clima della giornata e del gruppo

5 °giorno – Leon –  Astorga – Rabanal

Pensione completa. Giornata di visita alla città di Leon. Sosta nel caratteristico paese di Castrillo de Los Polverazes e proseguimento per Rabanal del Camino. Cena e pernottamento

6° giorno Foncebadón – Croce di Ferro – Acebo – Vega de Valcarce (nostra tappa 12km)

Dopo la colazione partenza per il Camino. Oggi si tocca il punto più alto del cammino (1504 m slm) e forse anche uno dei più simbolici: La Cruz de Hierro . Lasciamo il suggestivo borgo abbandonato di Foncebadon percorrendo la strada centrale che scorre tra i ruderi della case. Giungiamo, dopo circa un’ ora di cammino, alla Cruz de Hierro (o Ferro). Lasciamo questo luogo suggestivo e carico di energie e procediamo lungo il sentiero tra magnifici panorami (tratto in discesa) fino all’incontro con il bus da farsi nei pressi del suggestivo paese di El Acebo e proseguimento a Valcarce . Cena e pernottamento

7° giorno Vega de Valcarce — O Cebreiro (facoltativa la salida da Herreria 8 km)  +  9 km per Alto  do Poyo

Partenza verso Las Herrerías o la Faba. Da qui comincia la vera ascesa a O Cebreiro. Dopo questo paese il sentiero esce dall’ombra degli alberi per salire lungo un terreno aperto da cui si può ammirare il panorama circostante. Si entra in Galizia, sono le ultime fatiche di questa che è una delle tappe più temute del cammino, che si conclude con l’arrivo alla chiesa romanica di Santa María la Real. Le origini di O Cebreiro risalgono ad epoca preromana. Cena pernottamento

Cebreiro – Alto do Poyo (nostra tappa 9 km da Cebreiro all’Alto do Poyo)

Camminiamo nelle terre di Santiago, delle nebbie, degli antichi Celti e delle preziose miniere romane, delle colline e dei boschi di querce e castagni. Da qui prendiamo una ampia pista forestale che conduce alla prima “parrocchia” del giorno. In Galizia i comuni sono detti Concellos ai quali appartengono diverse parroquias (frazioni), che comprendono a loro volta diversi aldeas (villaggi).Il sentiero segue parallelo alla strada e scende lievemente fino ad arrivare a Hospital de la Condesa.. Proseguimento per Sarria. Cena e pernottamento

8° giorno – Sarria – Portomarín ( 15 chilometri da Peruscallo bisogna calcolare circa 5 ore è un percorso facile e suggestivo in mezzo alla campagna galiziana più vera, tra pascoli e piccoli villaggi. Si incontrano un paio di bar “attrezzati” Una tappa che è un vero “elogio alla lentezza)

Lasciamo Sarria in bus e arriviamo all’unico bivio dove il bus si può fermare e dove troviamo alcuni Horreos (caratteristiche costruzioni rurali per la conservazione del mais e altri cereali) . Si lascia definitivamente l’asfalto per entrare in sentieri  fino a Cortiñas. Tra muretti a secco di pietra e sotto le fronde di castagni, raggiungiamo Brea dove ci attende la pietra miliare dei 100Km a Santiago ….. Proseguimento per Santiago dove di incontrerà la guida per la visita guidata. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno  Santiago – Cabo Finisterre

Mattinata libera a Santiago. Possibilità di assistere alla Messa “del pellegrino” . Pranzo e partenza per Cabo Finisterre “dove finisce la terra” percorrendo la frastagliata costa galiziana. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno Cabo Finisterrae – Santiago – Italia

Dopo la colazione camminata sulla battigia della Playa Langosteira, poi, dopo aver attraversato il paese, continuazione fino al faro di Cabo Finisterre. Qui i pellegrini erano soliti bruciare, in segno di purificazione, un oggetto utilizzato nel corso del pellegrinaggio che in quel luogo volgeva definitivamente al termine. Pranzo in hotel. Dopo pranzo rientro a Santiago in tempo utile per il volo.

 

QUOTA DI  PARTECIPAZIONE:
Euro 1.340,00 per 25 persone paganti
Euro 1.450,00  per 20 persone paganti
Euro 1.580 ,00 per  15 persone paganti

LA QUOTA COMPRENDE

Bus privato per tutta la durata del tour, sistemazioni alberghiere in strutture 3***sup  e Hostal a Rabanal del camino, come indicato i pasti dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo (i pranzi possono essere in trattorie/ristorante o cestino in base alle necessità logistiche), le bevande nelle cene e nei ristoranti, ingressi e visite guidate (cattedrale di Burgos, cattedrale di Leon, Santo Domingo de la Calzada), accompagnatore, assicurazione medico bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE : il volo che sarà  quotato alla  conferma del gruppo  e verrà addebitata la cifra netta richiesta dalla compagnia con possibilità di scegliere se aggiungere il  bagaglio  oppure no ( AL  26 GIUGNO  IL COSTO  è  DI  EURO  170) , il trasferimento a Milano/Bergamo (da quantificare in base al numero dei  partecipanti), gli ingressi  non indicati  e quanto non menzionato nel seguente programma , l’assicurazione annullamento viaggio.