4 – 13 Maggio  2016

Scaricate il programma

PROGRAMMA CULTURALE in COLLABORAZIONE con UNITRE TORINO a cura della PROF.ssa CARLA CAMPANA – Francese Incontri A

Un interessante viaggio tra Portogallo e Spagna del Nord con la visita di località storiche importantissime legate tra loro dalla presenza di cammini che riportano a suggestioni antiche. Visiteremo luoghi ricchi di testimonianze antiche e culturalmente fondamentali nel panorama della Penisola Iberica.

1º giorno TORINO – LISBONA

Trasferimento in bus all’aeroporto di Milano e partenza per Lisbona con  volo Tap o Easy Jet. Incontro con il  bus e la guida all’aeroporto di Lisbona e inizio  della visita della città: sorge su sette colline ed è caratterizzata da quattro quartieri turistici per eccellenza: Belém (monumentale), Alfama (il più antico), Bairro Alto (città alta) e Baixa (bassa). Belém, dove si ammireranno il Palazzo Reale (oggi Presidenziale), il Padrão (monumento alle Scoperte), la Torre di Belém e il Monastero di Jerónimos , fatto costruire da Manuel I e strettamente legato all’epopea delle scoperte e alla Casa Reale Portoghese. Trasferimento in hotel cena e pernottamento.

2º giorno LISBONA

Dopo la colazione continuazione  della  visita di Lisbona. L’ Alfama, che deriva dall’arabo Al-hamma (bagni, fontane), quartiere antico quanto Lisbona. Sosta alla Cattedrale (inconfondibile per le torri campanarie merlate e lo splendido rosone in stile romanico) e alla Chiesa di Santo António, dove nacque il Santo. Continuazione della visita di Rossio, alla Baixa Pombalina (dal Marchese di Pombal, che ricostruì Lisbona dopo il grande terremoto del 1755). L’eleganza del quartiere è sublime, dal boulevard Avenida da Liberdade alla piazza do Comércio, rientro in hotel e pranzo. Pomeriggio a disposizione. Suggeriamo un giro nel mitico tram elettrico (linea nr 28) che attraversa le stradine della città vecchia. Cena e pernottamento in hotel.

3º giorno OBIDOS- ALCOBACA- BATALHA- NAZARE’- FATIMA

Dopo la colazione partenza per Óbidos. Visita libera di questo borgo medievale circondato da un imponente giro di mura del secolo XII, un affascinante paesino da cartolina amato dai turisti. Si continua quindi per Alcobaça, dove si trova il monastero cistercense di Santa Maria, con le tombe gotiche del re Pedro e di Inês, colei che fu incoronata regina dopo la sua morte. Proseguimento per Nazaré, il più colorito villaggio di pescatori del paese. Pranzo in ristorante sul mare e breve tempo a disposizione per una passeggiata lungo la spiaggia. Dopo pranzo partenza per Batalha, località nota per il Monastero di Santa Maria Victória. Bellissima l’abbazia domenicana costruita il 1388 per celebrare la vittoria di Joao I nella battaglia di Aljubarrota contro i castigliani. Impareggiabili le Cappelle Incompiute, dal magico effetto di non finito. Continuazione per Fatima. Tempo a disposizione per visitare i luoghi delle  apparizioni e  il Santuario. Sistemazione in hotel  cena e pernottamento.

4º giorno COIMBRA – SALAMANCA

Dopo la  colazione partenza per Coimbra, graziosa città storica e sede universitaria di lunga tradizione, nota per le sue otto facoltà: lettere, psicologia, legge, scienze e tecnologia, medicina, economia, educazione fisica e farmacia. Inizio visita alla collina con l’Università che ospita la Biblioteca Joanina (tra le più belle biblioteche al mondo, in stile barocco con soffitti e pareti affrescate ed arredata con splendidi mobili intarsiati). Dal complesso universitario nascono stradine e vicoli che costituiscono il cuore della città alta e portano alla città bassa, accanto al ponte di Santa Clara, dove si svolge soprattutto l’attività cittadina. Sosta davanti al Monastero di Santa Cruz, dove il canonico agostiniano Fernando de Bulhoes da Lisbona diviene Antonio, che oggi veneriamo come Sant’Antonio da Padova. Dopo il pranzo in ristorante partenza per l’attraversamento del confine spagnolo. Proseguimento per Salamanca, città di atmosfera vivace di giorno che diventa festante la sera, un luogo brulicante di vita giovanile ove si ascoltano accenti e lingue provenienti da tutto il  mondo.  Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

5º giorno SALAMANCA -LEON

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida per la visita di Salamanca, che vanta innumerevoli palazzi di architettura rinascimentale e plateresca nel centro storico designato Patrimonio dell’Umanità nel 1988. Inizio in plaza Mayor per ammirare notevoli monumenti come la Cattedrale (monumento eminente dell’Arte Romanica del secolo XII), la Casa de las Conchas tutta decorata con conchiglie (il simbolo dell’Ordine di Santiago) e la nota Università fondata nel 1218 dal re Alfonso IX, la più antica della Spagna e da secoli un tempio del sapere europeo.  Pranzo leggero.   Partenza per León incontro  con  la guida e visita del centro storico, dove si ammirerano la stupenda Cattedrale e i suoi chiostri, la magnifica piazza Mayor e la Collegiata di San Isidro. Sistemazione in hotel cena  e pernottamento.

6º giorno ASTORGA –  CASTRILLO DE LOS POLVERAZES, CRUZ  DE HIERRO – PONFERRADA

Dopo la  colazione partenza per Astorga, la Asturica Augusta dei romani, punto di confluenza di due delle vie di pellegrinaggio: la Ruta de la Plata ed il Camino Francés. Passeggiata nel centro storico che contava, in epoca medioevale, 22 ostelli per pellegrini. I due monumenti principali  della città sono  la cattedrale con il suo bellissimo portale esterno e il Palazzo  Episcopale, edificio modernista di stile neogotico, un insieme di palazzo signorile, castello e chiesa progettato da Gaudí nel 1887 e realizzato dall’architetto Luís de Querejeta. Continuazione per  Castrillo de los Polvazares sosta per la visita di  questo caratteristico luogo  e pranzo in ristorante tipico. Continuazione per  Rabanal del Camino e arrivo  alla Croce di Ferro, luogo  simbolo del Camino di Santiago dove, seguendo un rituale millenario, i pellegrini lasciano una pietra pietra portata da casa, chiedendo protezione per il cammino e per la vita. Continuazione in pullman per  Ponferrada: città la cui origine è legata alla Puente Ferrada, che un vescovo del secolo XI fece costruire per facilitare il passaggio dei tanti pellegrini in viaggio per Santiago de Compostela. In seguito venne costruito il Castello dei Templari e dei Re Cattolici, l’Hospital de la Reina e la Basilica di Nuestra Señora de la Encina. Sistemazione, cena e pernottamento.

7º giorno O CEBREIRO-LUGO – SANTIAGO DE COMPOSTELA

Dopo la colazione partenza quindi per Villafranca del Bierzo, ove poteva ritenersi finito, presso la Porta de Santiago, il pellegrinaggio di quanti fossero ammalati o impossibilitati a continuare. Sosta al borgo medioevale di O Cebreiro dove, in un antico tempio preromanico, è conservato un calice chiamato Santo Graal Gallego. Proseguimento per il pranzo in ristorante a Lugo, luogo il cui la civilizzazione romana lascia uno tra i marchi più importanti: le uniche mura (secoli XII/XIII)  romane dichiarate Patrimonio dell’Umanità, struttura che circonda il centro storico. Arrivo a Santiago de Compostela. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8º giorno SANTIAGO  DE COMPOSTELA

Dopo la colazione visita  di Santiago de Compostela. Incontro con la guida e visita al bellissimo centro storico intorno alle piazze das Praterías e Quintana, sino all’Hostal de los Reyes Catolicos in Plaza do Obradoiro. Visita della Cattedrale, un emozionante meta di pellegrinaggio che dal medioevo richiama i pellegrini a pregare, dopo un viaggio lungo e faticoso, sulla tomba dell’apostolo. Il Portico della Gloria, all’ingresso principale, è decorato da circa duecento figure che fanno riferimento all’Apocalisse e tra di esse, la raffigurazione di San Giacomo poggiata sulla colonna divisoria, sembra porgere il benvenuto ai pellegrini. Rientro in hotel e pranzo. Tempo  a disposizione  per  visite individuali. Cena e pernottamento in hotel.

9º giorno CAPO FINISTERRE

Dopo la colazione partenza verso Ovest attraverso Tapia, con la sua graziosa spiaggia fluviale e Negreira (nota per l’impressionante Pazo do Cotón) per il Capo Finisterre. Tempo a disposizione per una passeggiata sul lungo mare e la visita libera alla Chiesa di Santa Maria das Areas. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

10º giorno SANTIAGO  DE COMPOSTELA – TORINO

Prima colazione in hotel. Al mattino si rientra a Santiago de Compostela e in tempo utile, si raggiunge l’aeroporto di Santiago de Compostela. Partenza in aereo per  Bergamo  e trasferimento in bus a Torino.

QUOTA DI  PARTECIPAZIONE :

Min 25 pax     €  1520.00   in camera doppia per persona
Min 30 pax     €  1450.00   in camera doppia per persona
Min 35 pax     €  1400.00   in camera doppia per persona

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA  € 290,00  ( massimo 4 camere, eventuali altre dovranno  essere riconfermate da tutti  gli hotel a conferma del gruppo)

SUPPLEMENTO  NON ISCRITTI  UNITRE  € 40,00

 LA QUOTA COMPRENDE:

 Trasferimento  in bus Torino /Milano – Bergamo/Torino
Volo  Tap o Easy Jet in andata /  Ryan Air in ritorno
Bus per tutta la  durata del tour
Sistemazione in hotel  4* A Lisbona , Fatima, Salamanca e Leon. Sistemazione in  hotel 3 sup  a Ponferrada, Santiago  e Finisterre Colazioni  a  buffet
Guida locale in italiano  per le visite alle località previste in programma
Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo (bavande   escluse)
Accompagnatore dall’Italia
Assicurazione medico –bagaglio  e annullamento

LA QUOTA NON  COMPRENDE:

Le bevande,
Gli ingressi ( vedi  sotto)
Le mance,
Le tasse di  soggiorno municipali  che  saranno inserite dal  1° gennaio e che  dovranno essere saldate direttamente negli hotels di  cui  potremo fornire l’importo  prima della partenza ( generalmente oscillano da 1 a 3 euro al giorno)
Tasse aeroportuali al  17 dicembre 2015  ( euro 75,00)

INGRESSI : in tutta la penisola iberica un numero sempre maggiore di  chiese sono  a pagamento nell’elenco sotto  riportato abbiamo indicato gli importi degli  ingressi necessari  ad oggi  17  dicembre 2015.

INGRESSI

Lisbona  Monastero dos Jerónimos (con radioguida) € 12,00 Alcobaca  Monastero di Santa Maria € 7,00 Batalha Monastero de la Victoria € 7,00 Coimbra   Università € 7,00 Salamanca Università €  5,50 León  Cattedrale € 5,00 Santiago Cattedrale € 7,50
totale …………………..   51,00

*** Attenzione!  Il  volo è calcolato alla tariffa regolare alla  data del 17 dicembre, ma le compagnie  aeree confermano  posti  e prezzi  soltanto a conferma delle iscrizioni.  Pertanto la tariffa  dovra’ essere adeguata alla conferma dei  voli.  Come  è  avvenuto altre volte il prezzo potrebbe anche scendere sensibilmente.

Esiste un solo  volo  diretto  da Santiago  per il nord Italia ( Bergamo) tre volte alla settimana. Si rende pertanto necessaria la rapida conclusione delle iscrizioni. Non appena raggiunto il minimo richiesto di  25 partecipanti chiederemo un primo blocco posti.

LE ISCRIZIONI  SONO APERTE E SI  CHIUDERANNO IL 9  FEBBRAIO IN CASO DI SCARSITA’ DISPONIBILITA’ POSTI VOLO FARA’ FEDE LA DATA DI  ISCRIZIONE.

ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE:
SI PREGA FORNIRE COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA’ E CODICE FISCALE PER LA  STIPULA DELL’ASSICURAZIONE

1° ACCONTO  EURO  400,00  CON BONIFICO BANCARIO

 BCC di Sant’Albano Stura
IBAN: IT87X0883301000000130107217
Conto intestato C & D. VIAGGI SAS

 SALDO  ENTRO  30 GIORNI  DALLA  PARTENZA.

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI RIVOLGERSI:

Prof.ssa CARLA CAMPANA ( TEL. 3394178751) MARTEDI’ A: Educatorio della Provvidenza (Corso Trento, 13) “sala arancio ” ORE 09:30-11,30

IL MONDO IN VALIGIA Via Gian Francesco Re, 1 (piano rialzato) 10146 Torino Tel 0117732249 www.mondoinvaligia.it   e mail info@mondoinvaligia.it

*** ASSICURAZIONE: Visto l’anticipo con il quale necessitiamo le iscrizioni abbiamo inserito l’assicurazione Axa annullamento e medico bagaglio   che  incide per 40,00 euro  sul  prezzo del viaggio (già inclusa). Copre l’annullamento per cause documentabili fino al giorno della partenza. L’assicurazione copre le penali  di  annullamento sotto riportate e non prevede franchigia in caso di ricorvero  mentre è previsto uno scoperto  del 15% senza ricovero e del 25% per malattie preesistenti. (sul programma versione stampabile in testa alla pagina sono specificate le “cause di annullamento documentabili)