Tag: Cammino di Santiago

Santiago

Il CAMMINO di SANTIAGO e tanto altro

18 -27 Settembre 2017

Non ha la pretesa di essere “il camino”, ma un “possibile camino” diverso da un pellegrinaggio , ma diverso anche da un “pacchetto turistico”, una lenta scoperta dei paesaggi spagnoli!

Scaricate il programma  Scarica le Note Tecniche da leggere attentamente

1° GIORNO Torino – Roncisvalle ( camminata di 3 km circa 30 min)

Ritrovo in luogo da convenire e trasferimento a Bergamo in tempo utile per il volo per Lourdes. Arrivo. Partenza in bus per i Pirenei sosta a Saint Jean Pied de Port da sempre considerata la porta d’ingresso che dalla Francia introduce in Navarra.  Superando il passo di Ibañeta in breve tempo si giungerà a piedi a Roncesvalles caratterizzata dalle Reale Collegiata, dove si potrà assistere alla suggestiva benedizione del pellegrino. Cena e pernottamento.

2° GIORNO Roncisvalle – Alto de Mezkiritz (camminata circa 10 km)

Dopo la colazione partenza a piedi fino all’Alto de Mezkiritz: Il cammino corre per boschi di faggi, betulle, roveri e pini caratteristici del nord navarrese attraversando graziosi paesi . Trasferimento a Pamplona visita libera e pranzo.
    Pamplona – Puente la Reina  (camminata di 4 km e volendo da Eunate a Puente la Reina 5km)
Partenza da Pamplona in bus, sosta all’Alto del Perdon e proseguimento fino a Puente la Reina dove si congiungono il Camino Francese e quello aragonese. Cena e pernottamento.

3° GIORNO Puente la Reina – Cirauqui – Burgos (nostra tappa circa 10 km) +  ( a seconda della giornata e alla   una tappa  sui Monti  de Oca fino a  San Juan  de Ortega di  9  km o di avvicinamento  a Santo  Domingo de la  Calzada)

Partenza dall’hotel a piedi. La via giacobea continua per il fondo valle su strade di terra. Si percorre ora uno stupendo territorio ricco di vigneti e che è diventato un’ icona classica dei pellegrini. La pista in terra battuta porta al villaggio di Cirauqui. Proseguimento in direzione Burgos con soste nei pressi del Monastero  de Irache e nella storica località di Santo Domingo de la Calzada. Pranzo lungo il percorso. Proseguimento per Burgos visita guidata cena e pernottamento.

4° GIORNO La Meseta (nostra tappa da Castrojeriz a Puente Fitero + Boadilla del Camino a Fromista)

Da Burgos proseguiamo in bus fino a Castrojeriz. Sulla strada, all’ombra di una fila di alberi, si incontrano le rovine del convento de San Antón conosciuto in tutta Europa per la bravura dei suoi monaci nel trattare la malattia del “fuego de San Antón. Un panorama mozzafiato si apre davanti a noi sulle “Tierre de Campos” note come il “granaio della Spagna”. Arrivo a Puente Fitero dove si incontrerà il bus. Proseguimento fino a Boadilla del Camino e poi a piedi, fino a Fromista lungo il Canale di Castilla. Arrivo a Fromista dove la chiesa di San Martin rappresenta uno degli esempi  perfetti dello stile romanico. Proseguimento per Leon cena e pernottamento.

(** la lunghezza della tappa varia da 10 a 18 km a seconda del clima della giornata)

5 ° GIORNO  Leon — Rabanal

Pensione completa. Giornata di visita alla città di Leon. Sosta nel caratteristico paese di Castrillo de Los Polverazes e proseguimento per Rabanal del Camino.

6° GIORNO Foncebadón – Croce di Ferro – Acebo – Vega de Valcarce (nostra tappa 12 km)

Dopo la colazione partenza per il Camino. Oggi si tocca il punto più alto del cammino (1504 m slm) e forse anche uno dei più simbolici del cammino: La Cruz de Hierro . Lasciamo il suggestivo borgo abbandonato di Foncebadon percorrendo la strada centrale che scorre tra i ruderi della case. Giungiamo dopo circa un’ ora di cammino alla Cruz de Hierro (o Ferro). Lasciamo questo luogo suggestivo e carico di energie e procediamo lungo il sentiero tra magnifici panorami (tratto in discesa) fino all’incontro con il bus, da farsi nei pressi del suggestivo paese di El Acebo proseguimento per  Valcarce  con  sosta  a Ponferrada .  Cena  e pernottamento  a Vega de Valcarce o Ponferrada

7° GIORNO  Vega de Valcarce — O Cebreiro (facoltativa la salida da Herreria 8 km)

Partenza in taxi fino Arriviamo a Las Herrerías o la Faba. Da qui comincia la vera ascesa a O Cebreiro. Dopo questo paese il sentiero esce dall’ombra degli alberi per salire lungo un terreno aperto da cui si può ammirare il panorama circostante. Si entra in Galizia: sono le ultime fatiche di questa che è una delle tappe più temute del cammino che si conclude con l’arrivo alla chiesa romanica di Santa María la Real. Le origini di O Cebreiro risalgono ad epoca preromana.
     Cebreiro – Alto do Poyo (nostra tappa 9 km da Cebreiro all’Alto do Poyo)
Camminiamo nelle terre di Santiago, delle nebbie degli antichi Celti e delle preziose miniere romane, delle colline e dei boschi di querce e castagni. Da qui prendiamo un’ ampia pista forestale che conduce alla prima “parrocchia” del giorno. In Galizia i comuni sono detti Concellos ai quali appartengono diverse parroquias (frazioni) che comprendono a loro volta diversi aldeas (villaggi). Il sentiero segue parallelo alla strada e scende lievemente ed arriviamo a Hospital de la Condesa. Proseguimento per Sarria cena e pernottamento

8° GIORNO  Sarria – Portomarín ( 15 chilometri da Peruscallo bisogna calcolare circa 5 ore è un percorso facile e suggestivo in mezzo alla campagna galiziana più vera tra pascoli e piccoli villaggi. Si incontrano un paio di bar “attrezzati” Una tappa che è un vero “elogio alla lentezza”! )

Lasciamo Sarria in bus e arriviamo all’unico bivio dove il bus si può fermare e dove troviamo alcuni Horreos (caratteristiche costruzioni rurali per la conservazione del mais e altri cereali) . Silascia definitivamente l’asfalto per entrare in sentieri sotto le fronde di castagni fino a Cortiñas. Tra muretti a secco di pietra e sotto le fronde di castagni raggiungiamo Brea dove ci attende la pietra miliare dei 100Km a Santiago. Proseguimento per Santiago dove si incontrerà la guida per la visita guidata. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno SANTIAGO – CABO FINISTERRE ( Tappa 13 km)

Dopo la colazione  partenza per Cabo Finisterre “dove finisce la terra” percorrendo la frastagliata costa galiziana. Possibilità di  percorrere  gli ultimi  13  chilometri fino  al  Capo Finisterre, camminata sulla battigia della Playa Langosteira. Qui, pellegrini erano soliti bruciare in segnodi purificazione un oggetto utilizzato nel corso del pellegrinaggio che in quel luogo volgeva definitivamente al termine. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno CABO FINISTERRE- SANTIAGO – ITALIA

Dopo la colazione partenza per Santiago . Tempo  libero  e possibilità  di  assistere alla  messa del pellegrino. Pranzo libero . Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Bergamo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Per un minimo di 25 persone paganti : € 1.390,00 per persona
Per un minimo di 20 persone paganti: € 1.480,00 per persona
Per un minimo di 15 persone paganti: € 1.490,00 per persona
Supplemento camera singola (limitate) € 310,00
Supplemento VOLO Ryan Air comunicato all’emissione (di norma oscilla tra  €180.00 e € 280,00 A/R)

LA QUOTA COMPRENDE
Bus gran turismo per tutta la durata de tour, sistemazioni alberghiere in strutture 3*** e Hostal a Rabanal del Camino, tutte le cene, 8 pasti (i pranzi possono essere in trattorie o cestino in base alle necessità logistiche), ingressi e visite guidate (cattedrale di Burgos, cattedrale di Leon, Santo Domingo de la Calzada, Santiago), accompagnatore esperto dall’Italia, assicurazione medica

LA QUOTA NON COMPRENDE :
Il volo, il trasferimento a Milano/Bergamo (da quantificare in base al numero dei partecipanti), gli ingressi non indicati e quanto non menzionato nel seguente programma , l’assicurazione annullamento viaggio.

ISCRIZIONI: In corso con versamento dell’acconto pari al 25% non appena raggiunto il numero minimo di 15 partecipanti faremo la richiesta per voli il cui importo verra’ aggiunto alla quota.

Cammino di Santiago de Compostela

IL CAMMINO DI SANTIAGO E TANTO ALTRO…

26  settembre- 5 ottobre

Scaricate il programma  Scarica le Note Tecniche da leggere attentamente

1° GIORNO Torino – Roncisvalle ( camminata di 3 km circa 30 min)

Ritrovo in luogo da convenire e trasferimento a Bergamo in tempo utile per il volo per Lourdes. Arrivo. Partenza in bus per i Pirenei sosta a Saint Jean Pied de Port da sempre considerata la porta d’ingresso che dalla Francia introduce in Navarra.  Superando il passo di Ibañeta in breve tempo si giungerà a piedi a Roncesvalles caratterizzata dalle Reale Collegiata, dove si potrà assistere alla suggestiva benedizione del pellegrino. Cena e pernottamento.

2° GIORNO Roncisvalle – Alto de Mezkiritz (camminata circa 10 km)

Dopo la colazione partenza a piedi fino all’Alto de Mezkiritz: Il cammino corre per boschi di faggi, betulle, roveri e pini caratteristici del nord navarrese attraversando graziosi paesi . Trasferimento a Pamplona visita libera e pranzo.
    Pamplona – Puente la Reina  (camminata di 4 km e volendo da Eunate a Puente la Reina 5km)
Partenza da Pamplona in bus, sosta all’Alto del Perdon e proseguimento fino a Puente la Reina dove si congiungono il Camino Francese e quello aragonese. Cena e pernottamento.

3° GIORNO Puente la Reina – Cirauqui – Burgos (nostra tappa circa 10 km) +  ( a seconda della giornata e alla   una tappa  sui Monti  de Oca fino a  San Juan  de Ortega di  9  km o di avvicinamento  a Santo  Domingo de la  Calzada)

Partenza dall’hotel a piedi. La via giacobea continua per il fondo valle su strade di terra. Si percorre ora uno stupendo territorio ricco di vigneti e che è diventato un’ icona classica dei pellegrini. La pista in terra battuta porta al villaggio di Cirauqui. Proseguimento in direzione Burgos con soste nei pressi del Monastero  de Irache e nella storica località di Santo Domingo de la Calzada. Pranzo lungo il percorso. Proseguimento per Burgos visita guidata cena e pernottamento.

4° GIORNO La Meseta (nostra tappa da Castrojeriz a Puente Fitero + Boadilla del Camino a Fromista)

Da Burgos proseguiamo in bus fino a Castrojeriz. Sulla strada, all’ombra di una fila di alberi, si incontrano le rovine del convento de San Antón conosciuto in tutta Europa per la bravura dei suoi monaci nel trattare la malattia del “fuego de San Antón. Un panorama mozzafiato si apre davanti a noi sulle “Tierre de Campos” note come il “granaio della Spagna”. Arrivo a Puente Fitero dove si incontrerà il bus. Proseguimento fino a Boadilla del Camino e poi a piedi, fino a Fromista lungo il Canale di Castilla. Arrivo a Fromista dove la chiesa di San Martin rappresenta uno degli esempi  perfetti dello stile romanico. Proseguimento per Leon cena e pernottamento.

(** la lunghezza della tappa varia da 10 a 18 km a seconda del clima della giornata)

5 ° GIORNO  Leon — Rabanal

Pensione completa. Giornata di visita alla città di Leon. Sosta nel caratteristico paese di Castrillo de Los Polverazes e proseguimento per Rabanal del Camino.

6° GIORNO Foncebadón – Croce di Ferro – Acebo – Vega de Valcarce (nostra tappa 12 km)

Dopo la colazione partenza per il Camino. Oggi si tocca il punto più alto del cammino (1504 m slm) e forse anche uno dei più simbolici del cammino: La Cruz de Hierro . Lasciamo il suggestivo borgo abbandonato di Foncebadon percorrendo la strada centrale che scorre tra i ruderi della case. Giungiamo dopo circa un’ ora di cammino alla Cruz de Hierro (o Ferro). Lasciamo questo luogo suggestivo e carico di energie e procediamo lungo il sentiero tra magnifici panorami (tratto in discesa) fino all’incontro con il bus, da farsi nei pressi del suggestivo paese di El Acebo proseguimento per  Valcarce  con  sosta  a Ponferrada .  Cena  e pernottamento  a Vega de Valcarce o Ponferrada

7° GIORNO  Vega de Valcarce — O Cebreiro (facoltativa la salida da Herreria 8 km)

Partenza in taxi fino Arriviamo a Las Herrerías o la Faba. Da qui comincia la vera ascesa a O Cebreiro. Dopo questo paese il sentiero esce dall’ombra degli alberi per salire lungo un terreno aperto da cui si può ammirare il panorama circostante. Si entra in Galizia: sono le ultime fatiche di questa che è una delle tappe più temute del cammino che si conclude con l’arrivo alla chiesa romanica di Santa María la Real. Le origini di O Cebreiro risalgono ad epoca preromana.
     Cebreiro – Alto do Poyo (nostra tappa 9 km da Cebreiro all’Alto do Poyo)
Camminiamo nelle terre di Santiago, delle nebbie degli antichi Celti e delle preziose miniere romane, delle colline e dei boschi di querce e castagni. Da qui prendiamo un’ ampia pista forestale che conduce alla prima “parrocchia” del giorno. In Galizia i comuni sono detti Concellos ai quali appartengono diverse parroquias (frazioni) che comprendono a loro volta diversi aldeas (villaggi). Il sentiero segue parallelo alla strada e scende lievemente ed arriviamo a Hospital de la Condesa. Proseguimento per Sarria cena e pernottamento

8° GIORNO  Sarria – Portomarín ( 15 chilometri da Peruscallo bisogna calcolare circa 5 ore è un percorso facile e suggestivo in mezzo alla campagna galiziana più vera tra pascoli e piccoli villaggi. Si incontrano un paio di bar “attrezzati” Una tappa che è un vero “elogio alla lentezza”! )

Lasciamo Sarria in bus e arriviamo all’unico bivio dove il bus si può fermare e dove troviamo alcuni Horreos (caratteristiche costruzioni rurali per la conservazione del mais e altri cereali) . Silascia definitivamente l’asfalto per entrare in sentieri sotto le fronde di castagni fino a Cortiñas. Tra muretti a secco di pietra e sotto le fronde di castagni raggiungiamo Brea dove ci attende la pietra miliare dei 100Km a Santiago. Proseguimento per Santiago dove si incontrerà la guida per la visita guidata. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno SANTIAGO – CABO FINISTERRE ( Tappa 13 km)

Dopo la colazione  partenza per Cabo Finisterre “dove finisce la terra” percorrendo la frastagliata costa galiziana. Possibilità di  percorrere  gli ultimi  13  chilometri fino  al  Capo Finisterre, camminata sulla battigia della Playa Langosteira. Qui, pellegrini erano soliti bruciare in segnodi purificazione un oggetto utilizzato nel corso del pellegrinaggio che in quel luogo volgeva definitivamente al termine. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno CABO FINISTERRE- SANTIAGO – ITALIA

Dopo la colazione partenza per Santiago . Tempo  libero  e possibilità  di  assistere alla  messa del pellegrino. Pranzo libero . Trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Bergamo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Per un minimo di 25 persone paganti : € 1.390,00 per persona
Per un minimo di 20 persone paganti: € 1.480,00 per persona
Per un minimo di 15 persone paganti: € 1.490,00 per persona
Supplemento camera singola (limitate) € 310,00
Supplemento VOLO Ryan Air comunicato all’emissione (di norma oscilla tra  €180.00 e € 280,00 A/R)

LA QUOTA COMPRENDE
Bus gran turismo per tutta la durata de tour, sistemazioni alberghiere in strutture 3*** e Hostal a Rabanal del Camino, tutte le cene, 8 pasti (i pranzi possono essere in trattorie o cestino in base alle necessità logistiche), ingressi e visite guidate (cattedrale di Burgos, cattedrale di Leon, Santo Domingo de la Calzada, Santiago), accompagnatore esperto dall’Italia, assicurazione medica

LA QUOTA NON COMPRENDE :
Il volo, il trasferimento a Milano/Bergamo (da quantificare in base al numero dei partecipanti), gli ingressi non indicati e quanto non menzionato nel seguente programma , l’assicurazione annullamento viaggio.

ISCRIZIONI: Entro il 19 luglio con versamento dell’acconto pari al 25% non appena raggiunto il numero minimo di 15 partecipanti faremo la richiesta per voli il cui importo verra’ aggiunto alla quota.

DiariodiViaggioBanner

Diario di Viaggio – Stay Tuned!

DIARIO DI VIAGGIO in onda su Radio MBun è per noi un esperimento per  provare un nuovo modo di comunicare i nostri viaggi.

Abbiamo sempre saputo che tutti i viaggi del Mondo in Valigia nascono dalla passione della titolare, Cristina, che ne cura ogni dettaglio con l’entusiasmo di chi ci tiene a trasformare il viaggio o la vacanza, in una vera esperienza, cercando di trasmettere le emozioni che a sua volta ha avuto da quel luogo.

Sappiamo anche però che Il Mondo in Valigia è, sulla carta, un tour operator come ne esistono molti altri e ciascuno è speciale per i propri titolari o per chi ogni giorno ci lavora e quindi abbiamo pensato che sarebbe stato importante per noi, sfruttare i nuovi media e social media per parlare con i nostri clienti : presenti e futuri.

Dall’incontro con M**Bun e in particolare con la sua web radio, è nato così DIARIO DI VIAGGIO. Cristina, guidata dalla sapiente voce del regista Pierpaolo, ci racconta cosa è per lei Parigi, o quali emozioni le ha trasmesso il Cammino di Santiago fin dai primi km o ancora quale curiosità o esperienza l’hanno guidata nella scelta delle mete per i viaggi di gruppo 2016. I file audio li mandiamo ai nostri clienti e li pubblichiamo sul sito così che altri possano condividere le nostre esperienze e ascoltandoli magari lasciarsi incuriosire e decidere di partire con noi…

Da alcuni anni poi, abbiamo l’abitudine di creare per i nostri clienti e amici eventi, conferenze e i tradizionali Auguri di Natale” ogni anno in una location diversa che rappresenti il nostro spirito e i nostri progetti; lo scopo è di riunire chi nell’anno viaggia insieme, salutarsi e confrontarsi anche sulle prossime mete, la programmazione, infatti,  non nasce mai da catalogo in modo rigido, ma si sviluppa nel corso dell’anno.
Cliccate qui e ASCOLTATE I NOSTRI VIAGGI!
Se desiderate partecipare ed entrare a far parte del nostro gruppo, cliccate qui: IL MONDO IN VALIGIA PER VOI , lasciateci la vostra mail e scaricate subito il vostro OMAGGIO di BENVENUTO !

Il Mondo in Valigia di C&D Viaggi sas - Via Gian Francesco Re, 1 - 10146 Torino - Tel. +39 0117732249 - info@mondoinvaligia.it
P.iva: 07585620011 Aut. num 31580 del 25/02/2002 Registro imprese CCIAA n.903970 | Condizioni Generali | realizzato da Mediares S.c.
Il Mondo in Valigia garantisce le tue vacanze con Fondo Vacanze Felici S.c.a.r.l. Iscrizione n.825

Per condividere e partecipare
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On PinterestCheck Our Feed