Articoli

Slow trakking nelle Langhe

20-21 Giugno 2020

Slow Trekking adatto a chi voglia trascorrere un week end all’aperto godendo dei panorami delle dolci colline langarole,dei loro colori e dei gustosi sapori accompagnati da una Guida Escursionistica esperta del territorio.

Scarica programma

20.06.2020: Barolo – Monforte – Barolo (pernottamento a Bossolasco)
Ritrovo dei partecipanti alle h.9.30 a Barolo al parcheggio basso, dove lasceremo le auto e inizieremo la nostra camminata.
Saliremo nel borgo per una visita al pittoresco centro storico e prenderemo dopo poco la via dei filari, lungo sentieri panoramici immersi tra i vigneti di Nebbiolo, il vitigno dal quale si ricavano i vini più prestigiosi delle Langhe. Attraverso lo scenario geometrico dei filari (Patrimonio UNESCO dal 2014) raggiungeremo Monforte, dove potremo sostare per un caffè e visitare l’arroccato centro storico medioevale, per proseguire poi, su sentieri tra prati e filari, fino alla frazione Perno. Qui, presso la suggestiva cappella romanica di Santo Stefano sosteremo per un pranzo al sacco (non incluso) in mezzo alla campagna. Al pomeriggio riprenderemo la via tra vigneti e boschi, immersi nell’anfiteatro delle vigne, sosteremo per una merenda prima di ritornare, in meno di due ore, a Barolo per recuperare le auto ed in mezz’ora arrivare all’hotel.
Cena e pernottamento all’Hotel Alte Langhe di Bossolasco .

NOTE TECNICHE: percorso a piedi di 14 km totali e 500 mt di dislivello positivo – si consiglia l’uso di scarpe comode adatte a camminare anche su terreni non asfaltati.

21.06.2020: Bossolasco – Murazzano- Bossolasco
Colazione in hotel e partenza a piedi per uno spettacolare trekking sul filo delle creste dell’alta langa, nel regno della “nocciola” e del “formaggio”. Da Bossolasco fino a Murazzano sulle creste del sentiero della Valle Tanaro tra panorami apertissimi e silenziosi, in direzione del mare. Raggiungeremo Murazzano, paese famoso per il suo formaggio DOP, e lì faremo pranzo (libero). Nel pomeriggio ritorno all’hotel o, per chi volesse, ancora “una sgambata” sul filo dei crinali dell’alta langa verso Bossolasco.

NOTE TECNICHE: percorso a piedi di 10 km totali e 250 mt di dislivello positivo -si consiglia l’uso di scarpe comode adatte a camminare anche su terreni non asfaltati.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE
€130,00 per 10 partecipanti in  camera doppia
€ 12,00 supplemento singola

La quota comprende:
Accompagnamento di guida escursionistica,
Servizio in mezza pensione presso l’Hotel Alte Langhe (cena e prima colazione), Merenda il primo giorno
Assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende:
tutto ciò non espressamente indicato ne “La quota compende”

Paestum

10 – 14 Aprile

Il Cilento, terra di dolci colline che si affacciano sul Mar Tirreno, regala ai turisti un paesaggio mozzafiato. Il Cilento, però, non è solo il blu del mare, è anche la cultura che inizia nei tempi antichi e l’arte che le ha permesso di entrare a far parte della lista dei beni Patrimonio dell’Umanità.

Scaricate il programma
Il racconto di un partecipante al tour 2017

1°giorno  TORINO  – SALERNO
Partenza  in treno alta  velocità per Salerno. Incontro con autista e guida. Passeggiata a piedi, sul corso di Salerno e sul lungomare, visita del centro antico e della Cattedrale, inaugurata nel 1081, che nella bellissima cripta ospita le reliquie dell’Apostolo Matteo. Trasferimento in bus per Athena Lucana. Sistemazione cena  e pernottamento in hotel.

2° giorno  CERTOSA  DI PADULA  – MARATEA
Prima colazione e partenza per la visita della Certosa di San Lorenzo a  Padula, tra le più grandi d’Europa Pranzo in ristorante. Proseguimento per la famosa Statua del Cristo Redentore di Maratea. Colossale scultura posta sulla cima del monte San Biagio, sovrastante il mare. Fu realizzata per volontà del biellese conte Stefano Rivetti con un particolare impasto di cemento misto a scaglie di marmo di Carrara dall’artista fiorentino Bruno Innocenti tra il 1963 e il 1965. È alta 21,13 metri. Rientro in albergo,cena e pernottamento.

3° giorno PAESTUM  – CASTELCIVITA
Prima colazione e partenza per Paestum, i cui tre templi erano considerati, nel ‘700, “le architetture più antiche fuori l’Egitto” anche se in realtà sono contemporanei del Partenone di Atene. Il museo ospita la celebre “Tomba del tuffatore”. Proseguimento per Castelcivita, pranzo in ristorante e visita delle Grotte, uno dei più bei complessi speleologici dell’Italia meridionale, tra le rive del fiume Calore ed il versante sudoccidentale dei monti Alburni; suggestivo scenario di gallerie, ampi spazi e strettoie scavati dall’azione millenaria dell’erosione carsica. Rientro in hotel  cena  e pernottamento.

4° giorno CASTELLABATE
Prima colazione in hotel. Escursione a Santa Maria di Castellabate, location del film “Benvenuti al Sud”. Visita del centro dove troveremo: Villa Matarazzo, Palazzo Belmonte e il Santuario di Santa Maria a Mare. Pranzo in ristorante e proseguimento per Castellabate per un caffè nella piazzetta panoramica “dell’ufficio postale”che non c’è … Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno  CASERTA
Dopo colazione carico bagagli e partenza in bus per Caserta visita alla reggia . Pranzo libero.  A fine escursione proseguimento per Napoli  e partenza per Torino o proseguimento per Ischia .

 

QUOTA  INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

Con minimo 15 – 20  partecipanti                                                         €    790,00
Da 21 a 29 partecipanti                                                                            €    750,00
Da 30 partecipanti                                                                                    €    690,00

Assicurazione annullamento                                                                  €    25,00

Riduzione per coloro che desiderassero proseguire per Ischia       €   70,00

Supplemento camera singola                                                                 €   130.00

Cilento

27 APRILE – 2 MAGGIO 2017

 Scaricate il programma

 Il racconto di un partecipante

Il Cilento, terra di dolci colline che si affacciano sul Mar Tirreno, regala ai turisti un paesaggio mozzafiato. Il Cilento, però, non è solo il blu del mare, è anche la cultura che inizia nei tempi antichi, è l’arte che le ha permesso di entrare a far parte della lista dei beni Patrimonio dell’Umanità. Un viaggio alla visita della Certosa più grande d’ Italia, alla Reggia di Caserta e alla bellissima Vietri sul mare.

27 Aprile: Torino /Padula/Paestum
Partenza in Treno AV da Torino per Salerno. Pranzo Libero. Arrivo a Salerno e trasferimento alla Certosa di  PADULA con visita guidata. Si tratta della più grande Certosa in Italia, nonché di una delle più famose ed è situata a Padula, nel Vallo di Diano, in Provincia di Salerno. Nel 1998 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Proseguimento per Paestum e sistemazione in hotel nelle camere riservate – Cena e pernottamento

28 Aprile: Paestum/Costa Del Cilento
Prima colazione in hotel – Visita con guida della meravigliosa Valle dei Templi di PAESTUM.  Pranzo in ristorante. Proseguimento per le coste del Cilento e sosta ad AGROPOLI. Cena e pernottamento in hotel.

29 Aprile:  Castellabate /Santa Maria di Castellabate
Prima colazione in hotel. Escursione a Castellabate con visita del centro storico (omonima cittadina a picco sul mare diventata famosa per il Film “Benvenuti al Sud”). Proseguimento per Santa Maria di Castellabate che si estende fra due piazze: Piazza Matarazzo e Piazza Lucia. Pranzo in ristorante. Continuazione dell’escursione con visita del centro monumentale dove troveremo: Villa Matarazzo, Palazzo Belmonte e il Santuario di Santa Maria a Mare. Cena e pernottamento in hotel

30 Aprile: Caserta Reggia e Parco
Partenza in bus verso la Reggia di Caserta. Visita del parco e degli appartamenti Reali, trasferimento al ristorante per pranzo, ma non prima di dare uno sguardo al borgo medievale di Caserta Vecchia. Rientro a Paestum in serata. Cena e pernottamento

01 Maggio:  Orsomarso e Scalea
Colazione in hotel e partenza per la visita ad Orsomarso e della Valle Argentino. La valle conserva ancora tutti gli elementi di un paradiso naturale e gli scenari che si incontrano al suo interno, sono davvero spettacolari. A seguire visita dell’antico borgo di Scalea e della Torre Talao. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per Praia a mare, dove si potrà ammirare il santuario della Madonna della grotta.

02 Maggio: VIETRI – Rientro
Prima colazione in hotel e partenza in pullman per Vietri sul Mare, la perla della Costa amalfitana – Sosta per una passeggiata nella magnifica località famosa per le sue ceramiche – Pranzo Libero – Partenza in treno per il rientro a Torino

 

QUOTA  INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

Con minimo 15 – 20  partecipanti      €895.00
Da 21 a 29 partecipanti                         € 845.00
Da 30 partecipanti                                 € 790.00

SCONTO PRENOTA PRIMA entro il 05 Febbraio  € 40.00

Riduzione per i partecipanti che si troveranno già ad Ischia al 27/04          – € 120.00
(i partecipanti saliranno a Napoli sul treno in arrivo  da Torino per Salerno e si aggregheranno al  resto del gruppo ). Coloro che prolungheranno il viaggio con il soggiorno ad Ischia avranno la quotazione su misura con lo scorporo di una tratta treno e la quotazione in base all’hotel prescelto.

Supplemento camera singola                € 130.00

Supplemento Assicurazione facoltativa annullamento € 25.00

La quota comprende:

Viaggio in treno A/V Torino – Salerno e ritorno
5 Notti – 6 Giorni Sistemazione in hotel 4**** in camere doppie
Trattamento di mezza pensione in hotel incluse bevande ai pasti
4 pranzi in Ristorante
Escursioni e visite guidate come da programma
Accompagnatore per la durata del tour
Assicurazione medico bagaglio

La quota non comprende
Ingressi da saldare i contanti in loco (Reggia di  Caserta 14,00, Paestum aerea archeologica  + Velia 10,00, Certosa di  Padula 5,00) – tassa di soggiorno se prevista  alla data del viaggio  – mance e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “ la quota comprende” .

LE ISCRIZIONI SONO IN CORSO E SI CHIUDERANNO IL 27 FEBBRAIO